XIV edizione - Calendario degli eventi

dal 7 al 23 settembre 2017

7 settembre / ore 18:00 / Piazza Lazzarini

RUEDIS_ruote di confine. Compagnia Arearea. Coreografia di Marta Bevilacqua

RUEDIS_ruote di confine è una performance urbana itinerante della Compagnia AREAREA di Udine, coreografia di Marta Bevilacqua, della durata di circa 1 ora e un quarto, che vede in scena 9 artisti, tra danzatori e musicisti.

La performance si sviluppa lungo le strade e le piazze del centro storico di Pesaro, in quattro tappe, ad iniziare alle ore 18:00 da Piazza Lazzarini, davanti al Teatro Rossini. Poi, percorrendo Via Branca si sposterà in Piazza Olivieri, davanti al Conservatorio Rossini, dove si svilupperà la seconda tappa. Quindi, proseguendo per Via Pedrotti e riprendendo Via Branca, attraverserà Piazza del Popolo e Via Rossini fino a Piazzale Collenuccio, dove ci sarà la terza tappa, prima di raggiungere, per la tappa finale, il Cortile di Palazzo Mazzolari-Mosca. 

Danzatori: Marta Bevilacqua, Luca Campanella, Roberto Cocconi, Valentina Saggin, Anna Savanelli, Luca Zampar

Musiche originali: Leo Virgili, Gabriele Cancelli, esecuzione dal vivo: Leo Virgili, Gabriele Cancelli, Marko Lasic

 

Ingresso: libero

8 settembre / ore 21:00 / Teatro Sperimentale

LE QUATTRO STAGIONI_from Summer to Autumn. Compagnia Arearea. Coreografia di Marta Bevilacqua e Roberto Cocconi

Dieci danzatori, due stagioni: Estate e Autunno. Arearea si misura con Le Quattro Stagioni di Vivaldi riscritte da Max Richter. Freschezza e nostalgia, sorrisi e cadute rendono il lavoro un elogio alla vita.

 

Assistenti alla coreografia: Valentina Saggin e Luca Zampar

Interpreti: Luisa Amprimo, Marta Bevilacqua, Luca Campanella, Roberto Cocconi, Angelica Margherita, Daniele Palmeri, Andrea Rizzo, Valentina Saggin, Anna Savanelli, Luca Zampar

Lo spettacolo - proposto in collaborazione con AMAT - andrà in scena in prima regionale.

Ingresso: € 10 intero / € 8 ridotto scuole di danza

Biglietteria e Prenotazioni: AMAT Tel. 071 2072439 e Call Center Spettacolo delle Marche Tel. 071 2133600

9 settembre / ore 17:00 / Libreria Il Catalogo

IL TEATRO DEI LUOGHI. Lo spettacolo generato dalla realtà. Fabrizio Crisafulli

Presentazione del libro di Fabrizio Crisafulli (Artdigiland, Dublino, 2015) e della rivista europea Catarsi-Teatri della Diversità (Edizioni Nuove Catarsi)

«Da molti anni ormai la ricerca di Crisafulli si è orientata verso un’analisi delle modalità d’impiego della luce, utilizzata sia in funzione spazio-temporale sia come elemento drammaturgico nella costruzione dello spettacolo. Particolarmente interessanti per l’originalità dell’assunto sono gli interventi legati al progetto del cosiddetto teatro dei luoghi, nel quale un luogo reale, esplorato nelle sue caratteristiche tipologiche e nella sua identità, è assunto come testo e matrice del lavoro. […] Un percorso visionario che salda gli eventi in atto allo spirito e alle memorie del luogo». Silvana Sinisi in "XXI Secolo", Enciclopedia Treccani, Roma, 2009

 

Intervengono alla conferenza Fabrizio Crisafulli, Bjørn Laursen (docente di Performance Design all'Università di Roskilde, Danimarca) e Vito Minoia (Edizioni Nuove Catarsi)

Ingresso: libero

9 settembre / ore 19:00 / Scalone Vanvitelliano (inaugurazione)

OUTSTANDING 6. Video installazione di Fabrizio Crisafulli

Le installazioni di Crisafulli, come molti dei suoi lavori teatrali site-specific, seguono il criterio del teatro dei luoghi: utilizzando la luce come suo strumento principale, l'artista si relaziona a luoghi, corpi architettonici, allo spazio fisico e antropologico dei contesti in cui interviene, mettendo in gioco forme, memorie, identità. Aspetti peculiari del suo lavoro sono l'uso della luce come soggetto autonomo di costruzione poetica, e - oltre alla produzione per il palcoscenico - il "Teatro dei luoghi": assunzione del luogo come "testo" e matrice dell’opera.

 

Per Hangartfest, Fabrizio Crisafulli interviene in modo specifico interagendo con l'architettura monumentale dello Scalone Vanvitelliano e restituendo allo spettatore una lettura assolutamente unica del luogo. 

 

Installazione aperta fino al 23 settembre. 

Orari: tutti i giorni, escluso la domenica, dalle 16:00 alle 21:00. Nei giorni di spettacolo, anche dalle 22:30 alle 23:30. 

Ingresso: libero

Evento in collaborazione con Teatro Aenigma

9 settembre / ore 21:00 / Scalone Vanvitelliano (inaugurazione)

CHOREOGRAPHIC CAPTURES. Rassegna cinematografica di corti di danza

Choreographic Captures è una rassegna internazionale cinematografica di corti di danza della durata di 60 secondi ciascuno. 

Il progetto, avviato nel 2008 da Joint Adventures (Germania), si pone come obiettivo, semplice e ambizioso, di utilizzare i mezzi non convenzionali per aumentare la consapevolezza delle forme d'arte del cinema, della danza e della coreografia, nonché di mettere in discussione i tipi di linguaggi attuali ed esplorare nuove estetiche. Le miniature cinematografiche di 60 secondi sperimentano le illimitate possibilità della pellicola e della coreografia e creano un genere che va oltre il video di danza.

Nei giorni successivi all'inaugurazione la rassegna è aperta fino al 23 settembre dal lunedì al sabato, dalle ore 16:00 alle 21:00 e, nei giorni di spettacolo, anche dalle 22:30 alle 23:30.

Ingresso: libero

Evento in collaborazione con Joint Adventures.

15 settembre / ore 21:00 / Chiesa della Maddalena

PRIMO E ULTIMO. Mualem/de Filippis Dance Projects. Coreografia di Michal Mualem e Giannalberto de Filippis

L’incontro tra Michal Mualem (Israele) e Giannalberto de Filippis risale al 2003, impegnati entrambi nel lavoro con la Compagnia di Sasha Waltz a Berlino. 

Con il duetto PRIMO E ULTIMO si apre uno sguardo sulle luci e le oscurità di una relazione, sulla ripetitività dei giorni e delle situazioni, sui bisogni e le aspettative, sui momenti di incomprensione e su ciò che si comincia a “non dirsi” più.

Con il sostegno di Company Blu

Ingresso: € 8 intero / € 6 ridotto scuole di danza

Posti limitati / prenotazione consigliata 

16-17 settembre / Atelier Danza Hangart

STAGE di Tecnica contemporanea e Improvvisazione a cura di Michal Mualem e Giannalberto de Filippis

Laboratorio intensivo di danza contemporanea e improvvisazione condotto da Michal Mualem e Giannalberto de Filippis, il 16 e 17 settembre, presso la scuola Atelier Danza Hangart.

L'evento è in collaborazione con la scuola Atelier Danza Hangart. 

Per info e iscrizioni: www.hangart.it 

Video su gentile concessione di Chorea Bologna

16 settembre / ore 17:00 / Libreria Il Catalogo

ECHI E VOCI DAL SAN BENEDETTO / 1

ECHI E VOCI DAL SAN BENEDETTO / 1

storie di un parco ducale che diventò manicomio 

elaborazione del testo quatermass-x, 

da Cronache dal manicomio di Roberto Vecchiarelli, Oltre edizioni

voci Francesca Di Modugno, Giorgio Donini, Giuseppe Esposto

 

Evento in collaborazione con Quatermass-x e Associazione Etra

Ingresso: libero

16 settembre / ore 17:00 / Libreria Il Catalogo

ABBATTERE I COSTI. Poetry performance di Francesca Gironi

Francesca Gironi scrive poesie dedicate all’Enel e all’amministratore di condominio. Confonde la polizza dell’assicurazione con un’invocazione, trasforma gli annunci di Trenitalia in un discorso amoroso. La danza crea ulteriore ambiguità, espande e distorce il senso del testo. I gesti provengono dai segnali subacquei, dalle istruzioni degli assistenti di volo, dalla lingua dei segni, dall’alfabeto muto, così da creare una lingua dei gesti del tutto arbitraria che qua contraddice e confonde, là aggiunge ed enfatizza.  

Per dire poesie con tutto il corpo.

Su questo treno è prevista

la carrozza di disillusione

ferma in tutte le stazioni

tranne la speranza. Ci scusiamo

per il disagio.

NEXT STOP.

Ingresso: libero

16 settembre / ore 21:00 / Chiesa della Maddalena

ACCADE DUE VOLTE. Coreografia di Martina Ferraioli e Daniela Mariani

Accade due volte è un incontro tra due figure femminili. In una dialettica di gesti si manifesta la scoperta dell'altro, il bisogno di conoscersi, scrutarsi, attendersi ma anche di allontanarsi per poi ritrovarsi. Accade due volte è un abbandono etico, un lasciarsi andare all'altro, mettersi nei panni dell'altro, per decidere di percorrere insieme un momento della vita, con la consapevolezza che raddoppiando il numero delle mani e degli occhi, l’orizzonte si allarga.

Ingresso: € 6 unico 

NB: L'ingresso è valido anche per la performance Requiem K626

Posti limitati / Per la prenotazione vai alla performance seguente  

Coproduzione Hangartfest

16 settembre / ore 21:00 / Chiesa della Maddalena

REQUIEM K626. Coreografia di Simona Lisi

Musica: Requiem K626, Mozart, nella versione diretta da Carlo Maria Giulini

 Requiem K626” è il mio primo assolo e mi accompagna nel tempo a creare un leit motiv espressivo a cui ritornare, con successive variazioni.

La genesi della trasposizione coreografica risiede nella fascinazione esercitata dall'opera di Mozart. Una musica potente, partorita da sensi umani, diventata nota divina.

Riconsegnare questa musica al corpo, essere e far agire la musica attraverso di me.

Questo lavoro è un tributo alla felicità del corpo che incontra Mozart.

Ingresso: € 6 unico

NB: L'ingresso è valido anche per la performance Accade due volte

Posti limitati / Prenotazione consigliata 

23 settembre / ore 21:00 / Chiesa della Maddalena

NEVER. Frantics Dance Company. Coreografia di Marco di Nardo

 NEVER, della Frantics Dance Company, coreografia di Marco Di Nardo è uno dei lavori selezionati per Essere Creativo Residency Project.

Utilizziamo costantemente il nostro linguaggio del corpo per creare immagini che si trasformano nel tempo, cercando di approfondire il modo in cui la memoria dell’uomo si comporta quando ricorda i fatti del passato o crea situazioni che non sono ancora avvenute. Ci domandiamo come il tempo sia visto dalla prospettiva dell’essere umano, quindi vogliamo indagare l’idea di utilizzare le immagini in movimento dello scorrere del tempo. Immagini che useremo quali rappresentazione della nascita del conflitto quando il cervello cerca di ricordare un evento: un momento passato non sarà mai lo stesso nella memoria e il futuro è ancora in corso.

Il giovane artista partenopeo, attivo a Berlino, insieme alla Frantics Dance Company è in residenza a Pesaro dal 18 settembre con il suo lavoro Never. Partner di progetto: Theater Sthral Berlin.

A fine residenza, sabato 23 settembre, alla Chiesa della Maddalena, il pubblico del festival potrà assistere al debutto del nuovo lavoro.

 

Essere Creativo è un progetto di ospitalità e residenza rivolto a coreografi professionisti promosso da HangartfestAMAT.

Ingresso: € 8 intero / € 6 scuole di danza

NB: L'ingresso è valido anche per la performance Undertaker Blues alla Chiesa dell'Annunziata

Biglietteria e Prenotazioni: AMAT Tel. 071 2072439 e Call Center Spettacolo delle Marche Tel. 071 2133600

23 settembre / ore 22:00 / Chiesa dell'Annunziata

UNDERTAKER BLUES. Progetto S / Coreografia di Mario Coccetti

UNDERTAKER BLUES è un lavoro del coreografo Mario Coccetti, selezionato per il bando Essere Creativo Residency Project

Undertaker Blues ritaglia la scena come un coltello affilato evocando un apologo suggestivo e surreale. I danzatori assumono un ruolo narrativo come attori cinematografici. Le atmosfere si rifanno all'immaginario del Gabinetto del Dottor Caligari di Robert Wiene e alle recenti pellicole coreane in cui il confine tra reale e percezione della realtà è illusorio e fragile. Il lavoro è prodotto da Associazione Cinqueminuti con partner di progetto: Teatri di Vita, Teatro Due Mondi e De Micheli Festival. 

 

Dal 18 settembre il coreografo è in residenza con i suoi danzatori a Pesaro e il 23 settembre alla Chiesa dell’Annunziata presenta al pubblico del festival il suo lavoro inedito dal titolo Undertaker Blues. Danzano: Rocco Suma e Salvatore Sciancalepore

 

Essere Creativo è un progetto di ospitalità e residenza rivolto a coreografi professionisti promosso da HangartfestAMAT.

Ingresso: € 8 intero / € 6 scuole di danza

NB: L'ingresso è valido anche per la performance Never alla Chiesa della Maddalena

Biglietteria e Prenotazioni: AMAT Tel. 071 2072439 e Call Center Spettacolo delle Marche Tel. 071 2133600

Please reload

Azioni specifiche

Essere Creativo

Young Up!

Promozione del pubblico e Sensibilizzazione

Explorer 

Associazione Hangartfest, Via Ponchielli 87, Pesaro, Marche, Italy

CF & Partita Iva 02458750417