PROP

Francesca Pedullà

16 Sett / ore 21

Chiesa dell'Annunziata

Via Annunziata, Pesaro

PROP

€ 9 intero / € 7 ridotto / € 5 carnet

PROP
prima regionale

16 SETTEMBRE ore 21.00
CHIESA DELL’ ANNUNZIATA

di Francesca Pedullà / Architetture di Corpi

a cura di Myelin Zone
concetto di Francesca Pedullà e Sabrina Marzagalli
coreografia e corpo Francesca Pedullà
corpo oggetto Ad Hoc legno&disegno
disegno Sabrina Marzagalli
musica originale XU Circle Alessandro Bartolena
assistenza alla coreografia e disegno luci Frey Faust
facilitazione creativa Shannon Cooney
assistenza drammaturgica Davide Francesca
fotografia Beatrice Testa e Federica Guglieri
con il supporto di TFK Berlin, Accademia di Belle Arti di Genova

Durata: 30’

PROP parla di alterità, dell’ incontro con un corpo diverso dall’umano. Il corpo si predispone all’incontro, entra in uno stato che non è di meditazione, ma piuttosto di accoglimento dinamico. Non c’è narrazione, la coreografia si scrive attraverso un cammino esperienziale, ciò di cui si fa esperienza diventa fondamentale per ciò di cui si farà esperienza successivamente.
Si organizza in un crescendo che procede per accumulazione, ma non raggiunge il climax, torna su se stessa a un inizio che è un inizio diverso. Il segno ritorna, riporta alla memoria, varia in intensità e ritmo, è una pulsazione di cui si può essere non completamente coscienti. Pelle che prende contatto. Occhi che toccano e non guardano.
Il progetto musicale XU circle, sviluppato nell’ambito della ricerca del collettivo Myelin Zone, ricerca strutture soniche e melodiche in grado di ospitare ed enfatizzare il flusso artistico dello scenario performativo. L’ambiente sonoro fa da processo scultoreo che investe lo spazio scenico, lo sovrascrive, avvolgendo le diverse componenti visive dello spettacolo.

FRANCESCA PEDULLÀ, danzatrice, coreografa, insegnante e curatrice indipendente, è laureata in Letteratura Teatrale presso l'Università degli Studi di Genova. È inoltre diplomata professore di Danza di Espressione Africana (F.E.I.D.A) e certificata insegnante di Axis Syllabus. Dal 2004 insegna in teatri, scuole di formazione, istituzioni pubbliche e private in Europa, Israele, USA, Canada, Brasile e Benin. Partecipa come interprete e co-autrice a numerosi progetti artistici (CinD, Koffi Koko, Giovanni di Cicco, Frey Faust) e dal 2005 inizia a creare i propri lavori. Come coreografa e curatrice è impegnata in progetti artistici e di cooperazione culturale sia in Europa che in Benin. Le sue ultime coreografie sono state presentate a: Insitut Français de Cotonou, FITHEB (Benin), Teatro della Tosse, Teatro dell'Archivolto, Teatro Akropolis, Hangartfestl (Italia), Trois C L (Lussemburgo), Centre Culturel Cité Culture (Brussels), Festival Biennale Passage Bielefeld, TFK Berlin, Haus of the Berliner Festspiele fra gli altri. Affascinata dai dialoghi, quelli di successo, quelli fallimentari o incompiuti, fa del corpo il soggetto e l'oggetto della sua inchiesta.