1/7
lo schiaccianoci
opera fantastica in atto unico, per ensemble di danzatori e tappeto elastico
coreografia claudia rossi valli e tommaso monza
compagnia natiscalzi dt (italia) 
teatro sperimentale, pesaro
 
23 settembre, ore 21:00  > Acquista il biglietto >  Gruppi 
      
 

Ingresso: € 12 intero / € 10 ridotto over 65, fino a 27, scuole di danza

€ 5 bambini fino a 12 anni

€ 7 speciale gruppi (minimo 10 persone) 

NB: Per usufruire dell'agevolazione speciale gruppi, i biglietti debbono essere acquistati e ritirati tutti insieme. La tariffa di € 7 a persona non è cumulabile con altre agevolazioni.

Prevendita online:
  • Abbonamenti disponibili dal 16 luglio al 31 agosto 

  • Ingressi singoli spettacoli disponibili dal 1° al 31 agosto

Botteghino: aperto dal 5 settembre 

Maggiori informazioni

OPERA FANTASTICA IN ATTO UNICO, PER ENSEMBLE DI DANZATORI E TAPPETO ELASTICO

Un tuffo tra desideri e memorie partendo da quel punto nel tempo in cui la magia del Natale era ancora così vera e speciale in noi. Lo Schiaccianoci vuole essere uno spettacolo per un ensemble di danzatori, tutti sorpresi sulla soglia o nel pieno dell’età adulta.

Coreografia e regia: Claudia Rossi Valli e Tommaso Monza

Interpreti: Claudia Rossi Valli, Tommaso Monza, Francesco Collavino, Marco Bissoli, Michela Cotterchio, Elda Gallo, Seydi Rodriguez Gutierrez e la partecipazione di Sarah Sofia Ballester Rodriguez

I danzatori della Compagnia Natiscalzi DT saranno affiancati da 6 giovani danzatrici di Pesaro selezionate tramite audizione:

Aurora Giacomini, Marialaura Leoni, Eleonora Luca, Aurora Profili, Maria Brigidi, Cecilia Cangiotti

Con la partecipazione del Coro di voci bianche Incanto, diretto dal

m° Francesco Santini

Musica: P.I. Tchaikovsky

Musica dal vivo: Angel Bellester Veliz

Testi: Arianna Perrone

Disegno luci: Andrea Gentili, Nicolò Pozzerle 

Video: Francesco Collavino 

Coproduzione: Compagnia Abbondanza/Bertoni, CID Cantieri Oriente Occidente, Natiscalzi DT 

Con il sostegno di: Fondazione Piemonte dal Vivo, Compagnia C&C

 

Durata: 80 minuti

Spettacolo per tutti

LO SCHIACCIANOCI
Ciò che la nostra versione di “Lo Schiaccianoci” propone è un tuffo tra desideri e memorie, partendo da quel punto nel tempo in cui la magia del Natale era ancora così vera e speciale in noi.
“Lo Schiaccianoci” vuole essere uno spettacolo per un ensemble di danzatori, tutti sorpresi sulla soglia o nel pieno dell’età adulta.
Nella versione di “Schiaccianoci” di Rudolf Nureyev del 1969, la protagonista Clara diventa simbolo del passaggio non sempre  semplice dall’infanzia all’età adulta, costellata da dubbi, ambiguità e timori, specchio di un’identità non chiara e tormentata. Nel sogno, è la sua stessa proiezione, trasformata da bambina a donna, a danzare con il Principe Schiaccianoci e a girovagare per un “mondo altro”, un mondo migliore.
Così anche nella nostra pièce, i danzatori si ritrovano davanti ad un proprio sé riflesso: un invito a ricordare chi siamo stati e chi immaginavamo di diventare.
Abbiamo soddisfatto le nostre aspettative? Abbiamo realizzato l’idea di noi auspicata dal nostro “io” fiducioso e fanciullesco? Siamo veramente chi volevamo essere? Cosa succede se veniamo spinti a riguardare verso quella nostra parte intima che credeva in noi, nelle nostre speranze ed aspirazioni più profonde? E se le scoprissimo frustrate dalla realtà che ci circonda?
Personaggi stravaganti, che sono-che siamo, in fondo, noi stessi.
Sulla scena non incontriamo più la danza spagnola della Cioccolata, la danza araba del Caffè, o quella cinese del Tè, ma altrettanti divertissement ugualmente incisivi e caratterizzati, plasmati su ognuno degli interpreti.
Finestre che si aprono su mondi mirabolanti ed incredibili, catturati in bilico tra ciò che immaginavamo, e ciò che è accaduto realmente: come nei classici ballet blanc, l’azione vive in due atti, due mondi paralleli, che qui arrivano ad intrecciarsi sempre di più. L’ambientazione è dunque quella del “ho immaginato che…”, “avrei desiderato così…”; se potessimo oggi, sulla soglia o nel pieno della nostra età adulta, esprimere un desiderio con la stessa forza con cui lo facevamo nei Natali della nostra infanzia, cosa chiederemmo in dono? Chi vorremmo essere? Dove? E con chi?
Un mondo vero ed onirico al tempo stesso, tragicamente comico, 

paradossalmente sincero, dove i sogni tornano a bussare alla porta del presente fino a farci credere che siano divenuti reali.

NATISCALZI DT

È un'associazione culturale formatasi ufficialmente nel 2017. I fondatori sono Claudia Rossi Valli e Tommaso Monza.

CLAUDIA ROSSI VALLI

Si forma come danzatrice al corso di teatro-danza della Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi di Milano. Dopo il diploma continua la propria formazione in Italia e all’estero studiando tra gli altri con Compagnia Abbondanza/Bertoni (IT), the Willian Forsythe Company (D), Retina Dance Company (UK), Ampersandance Youth Company (UK). 

Vince una borsa di studio per l’American Dance Festival 2012 (NC, USA) dove viene selezionata per danzare con la compagnia Shen Wei Dance Arts.
Dal 2014 è danzatrice della Compagnia Teatro-Danza Tiziana Arnaboldi (CH).
Dal 2015 è danzatrice della Compagnia Zappalà Danza (IT). Dal 2016 è danzatrice della Compagnia Abbondanza/Bertoni (IT).
Claudia porta avanti il proprio interesse per la coreografia dal 2011.
Collabora a ROD - Three Units on Kazakhstan, progetto finalista Premio Equilibrio 2014.
È giovane coreografa ospite ad Agora Coaching Project 2013 di Michele Merola.
Nel 2014 firma insieme a Tommaso Monza Mary’s Bath, spettacolo coprodotto da Compagnia Abbondanza/Bertoni vincitore del Palio Poetico Ermo Colle 2015.
Nel 2015 firma insieme a Silvia Dezulian Arborea, spettacolo prodotto da MUSE - Museo delle Scienze di Trento.
Partecipa come giovane coreografa a GD’A/Nuove Traiettorie 2015/Rete Anticorpi XL.

TOMMASO MONZA

Si forma come scultore all’Accademia di Belle Arti di Brera, e si avvicina successivamente al teatro-danza e alla danza contemporanea studiando con Compagnia Abbondanza/Bertoni, Julien Hamilton, Roberto Castello, Ivan Wolf, Liat Waysbort, Loren Potter.

Lavora come danzatore e collaboratore per la Compagnia Abbondanza/Bertoni dal 2005 e con la Compagnia Ambra Senatore dal 2010. Nel 2010 inizia un proprio percorso coreografico.Nel 2012 fa parte del progetto Choreoroam Europe.Dal 2012 lavora al suo progetto ROD - Three Units on Kazakhstan, finalista al Premio Equilibrio Roma 2014. I suoi progetti vengono presentati in Italia ed Europa. Nel 2014 firma insieme a Claudia Rossi Valli Mary’s Bath, spettacolo coprodotto da Compagnia Abbondanza/Bertoni e vincitore del Palio Poetico Ermo Colle 2015.Sempre nel 2015 è coreografo selezionato per il progetto Anghiari Dance Hub con il progetto Sketches of Freedom.Nel 2016 fonda insieme a Claudia Rossi Valli la Compagnia NATISCALZI DT, attualmente impegnata nel progetto Lo Schiaccianoci. Nel 2016 è finalista al premio prospettiva danza con il progetto Sketches of Freedom.Nel 2016 vince il bando CURA per le residenze col progetto Black Lights.Nel 2017 fa parte del percorso formativo Choreographic Dance organizzato da Aterballetto, collabora con il coreografo egiziano Mohamed Yousry Shika al progetto Dimmi in Movimento e crea per il Vignale Monferrato Festival il progetto site-specific Valzer dei fiori e altre danze. Tommaso Monza è sostenuto da molteplici strutture di residenze in Italia.

 
23/9 
 prima regionale
 

Azioni specifiche

Essere Creativo

Young Up!

Promozione del pubblico e Sensibilizzazione

Explorer 

Associazione Hangartfest, Via Ponchielli 87, Pesaro, Marche, Italy

CF & Partita Iva 02458750417