DANILA GAMBETTOLA: A PESARO RICOMINCIO DA DUE


DANILA GAMBETTOLA: A PESARO RICOMINCIO DA DUE

Danila Gambettola a Pesaro presenterà il lavoro Two Girls sabato 17 settembre, ore 21.00, alla Chiesa della Maddalena. Il lavoro sarà replicato domenica 18 settembre (ore 18:00) alla Biblioteca Comunale Mozzi Borgetti di Macerata, nell'ambito della rassegna No Man's Island.

Sei già stata a Pesaro lo scorso anno per il progetto di residenza Overline, promosso da Ortopolis_arti in rete. Che impressione ti ha fatto la nostra città? E come ti sei rapportata con i pesaresi rispetto al progetto che avevi presentato?

Danila Gambettola: Sono stata a Pesaro nel mese di luglio, faceva molto caldo e io cercavo il fresco per poter lavorare e fare le riprese. Dalla Chiesa della Maddalena, in pieno centro, sono subito arrivata a piazzale della Libertà e sul lungo mare seguendo i pesaresi. Nel giro di un chilometro mi sono ritrovata in una parte della città in un certo senso violentata dalle attività turistiche e dalle trasformazioni che queste hanno indotto a Pesaro. Ricordo che i primi giorni il mio interesse era ambiguo: da una parte ero attratta dalle architetture del Vanvitelli, dalla Biblioteca Oliveriana e dal Conservatorio Rossini, in quei giorni gli studenti provavano con le finestre aperte e mi sembrava di stare sempre in teatro; dall’altra volevo sapere di più rispetto al caos irrisolto di quel pezzo di paesaggio che congiunge bagnasciuga, lidi, pista ciclabile, ferrovia e statale. Alla fine sono stata rapita dalle bagnanti e dai giocatori in costume (http://cargocollective.com/danilagambettola/Pesaro_Urban-Interference-3).

Con i pesaresi ho preso il caffè, ho bevuto le birre, loro mi hanno raccontato un po’ di storie e dato consigli su come muovermi.

La tua residenza all’interno di Hangartfest si svolgerà di nuovo alla Chiesa della Maddalena. Ti stimola l’idea di tornare a lavorare in quello spazio?

DG: Assolutamente, in quella chiesa ci ho praticamente vissuto, credo di poter fare un’antropologia dei muri, dell’altare e di qualsiasi altro elemento architettonico. Sono stata la custode della chiesa per circa due settimane, mettevo e toglievo l’allarme tutti i giorni. Ripartirò dalla scorsa residenza appena arrivata in città, anche se Two Girls è un lavoro coreografico ha comunque bisogno di confrontarsi con lo spazio nel quale viene ospitato e presentato.

Sappiamo del tuo interesse nel lavorare con video e fotografia. Puoi spiegarci meglio come inserisci questi elementi nelle tue performance? Per sviluppare il lavoro Two Girls farai appello, anche in questo caso, alla tecnologia?

DG: Il video e la fotografia fanno parte della fase di ricerca del mio lavoro, soprattutto quando i progetti sono site specific. Cerco di ridarmi delle immagini chiare rispetto a quello che vedo e che mi interessa rielaborare. A volte riutilizzo il video come ingrediente della messa in scena, ma non è il caso di Two Girls. La fotografia è un mezzo che mi aiuta a fissare delle idee, dei sentimenti, a scrivere la storia dei miei lavori.

Per quanto riguarda il lavoro che vedremo ad Hangartfest a che punto sarà del tuo progetto? Sarà la versione definitiva o hai intenzione di svilupparlo ulteriormente?

DG: Two Girls è un progetto che ha ancora bisogno di cura e attenzione, è il mio primo lavoro coreografico e ci tengo che abbia ancora dei momenti di studio. In ogni caso sarà presentato al festival dopo la prima residenza fatta al DIDstudio di Ariella Vidach e la residenza che faremo dentro Hangartfest prima della presentazione. Sia io che i miei due collaboratori, Serena Malacco e Alessandro Ruzzier, abbiamo un bel percorso da presentare. Il progetto da settembre farà parte di Anghiari Dance Hub e quindi avrà un ulteriore sviluppo.

(Intervista apparsa su Postscena.net - foto: Danila Gambettola)

#DanilaGamberttola #Hangartfest #NoMansIsland

17 visualizzazioni

Azioni specifiche

Essere Creativo

Young Up!

Promozione del pubblico e Sensibilizzazione

Explorer 

© Hangartfest 2020

Sede legale: Via A. Ponchielli 87, 61122 Pesaro 

CF & Partita Iva 02458750417