top of page

Invito a partecipare a Danzando Memorie sul Mare, il progetto Hangartfest per Pesaro 2024


Ragazzo che danza in mare
Danzando Memorie sul Mare (ph Stefano Mazzotta)

Invito a partecipare rivolto a cittadine e cittadini di ogni età, provenienza, genere, con o senza disabilità. Non sono richieste conoscenze specifiche di danza. Link diretto al form d'iscrizione


Il corpo, tanto nella sua dimensione individuale quanto nell’esperienza della collettività, costituisce il primo e più sapiente strumento di relazione con il mondo. Da questo, in un processo estetico inteso nella sua accezione più ampia, il corpo raccoglie sapere, conoscenza, capacità comunicativa e di narrazione del sé. 

La danza è la pratica attraverso la quale il corpo è in grado di tradurre questa coscienza nella sua forma più alta, raccontando, sublimando, celebrando la vita nelle sue sfaccettature e nel suo significato più umano e profondo. Questa connessione è maggiormente ravvisabile nelle tante forme della danza popolare: celebrazioni dello scorrere del tempo e delle stagioni, espressione della relazione con la natura e tra esseri umani, danze di fatica, lavoro, lotta e dolore, di festa, serenità e spensieratezza, magiche e rituali o espressive e identificative. 


Il progetto Danzando Memorie sul Mare definisce la sua traiettoria di sviluppo a partire dalle ispirazioni e memorie provenienti dal ricco vocabolario dei fondi musicali marchigiani, vere e proprie biblioteche che testimoniano tradizioni, usi e costumi, che diventano, nelle pratiche e nei momenti pubblici in dialogo con le comunità locali, occasione per riformulare e reinterpretare al futuro la tradizione. Ripercorrere oggi l’esperienza di queste forme è un’occasione per ricontattare quella radice sapiente da cui tutti noi proveniamo e re-informare i corpi circa la propria storia e il senso identitario dell’oggi, riconnettendo passato e presente senza soluzione di continuità.


Danzando Memorie sul Mare è un processo corale, un percorso di ricerca partecipativo e intergenerazionale che segue una traiettoria di ricerca e pratica in grado di connettere le tradizioni musicali marchigiane alla danza contemporanea per esplodere in un grande evento finale in collaborazione con le comunità locali. 


In ciascuno dei borghi coinvolti - Belforte all’Isauro, Mondavio, Borgo Pace - saranno realizzati cicli di laboratori di movimento aperti alla comunità e condotti da danzatori professionisti della Compagnia Zerogrammi con il supporto di esperti etnomusicologi e conoscitori delle tradizioni musicali del territorio. Ciascun ciclo si concluderà con un momento di condivisione sotto forma di "festa danzante", che vuole essere compendio delle esperienze vissute nelle giornate precedenti e man mano che si procede con il lavoro nei vari borghi, fino ad arrivare a Pesaro, diventare un processo di accumulazione di esperienze e pratiche. 


La festa danzante è il momento conclusivo dei laboratori svolti nel borgo, un momento festoso per presentare il processo di elaborazione delle memorie svolto nel corso della settimana. I danzatori e i partecipanti al laboratorio metteranno in “scena”, in una modalità aperta, dove anche chi non ha partecipato ai laboratori può inserirsi, le coreografie sviluppate nei giorni precedenti, con l’accompagnamento della musica dal vivo di Viva el Ball, coinvolgendo tutta la comunità. 


La festa danzante finale, che avverrà a Pesaro, avrà lo scopo di completare il mosaico iniziato durante il lavoro svolto con le comunità nei borghi. Sarà un'occasione per raccontare il territorio e celebrare le sue tradizioni, attraverso la danza e il movimento, in una grande performance/corteo festoso, coreografato da Stefano Mazzotta con musica dal vivo di Viva El Ball diretta da Thomas Bertuccioli, che dal Parco Miralfiore arriverà, portando le memorie dai borghi al mare. 


Per chi vorrà, la performance continuerà anche in mare, al calar del sole, dove sarà possibile accompagnare i danzatori e i musicisti salendo sulla motonave predisposta dagli organizzatori per l’occasione (il numero di partecipanti a quest’ultima fase sarà a numero chiuso e su prenotazione, con una precedenza ai partecipanti dei laboratori del progetto).  



DESTINATARI DELL'INVITO


Rivolto a cittadine e cittadini di ogni età, provenienza, genere, con o senza disabilità. Non sono richieste conoscenze specifiche di danza. 



LUOGHI E CALENDARIO


Belforte all’Isauro

Laboratorio > 16,17,18 maggio;

Festa danzante > 19 maggio 

Mondavio

Laboratorio > 23, 24 maggio; 

Festa danzante > 25 maggio 

Borgo Pace

Laboratorio > 30, 31 maggio, 1 giugno

Festa danzante > 2 giugno (da confermare)

Pesaro

Laboratorio > 27, 28, 29, 30, 31 agosto

Festa danzante > 1 settembre



ISCRIZIONE


L’iscrizione ai laboratori avviene tramite il seguente FORM ELETTRONICO


L’invio dell’iscrizione dovrà essere effettuata entro:


  • 10/05/2024 per il laboratorio a Belforte all’Isauro 

  • 19/05/2024 per il laboratorio a Mondavio 

  • 25/05/2024 per il laboratorio a Borgo Pace

  • 20/08/2024 per il laboratorio a Pesaro


È possibile partecipare a tutte le date indicate in calendario oppure scegliere uno o più percorsi riferiti ai singoli Borghi. Per la buona riuscita del progetto è consigliata la disponibilità per tutti i giorni di prove indicati in calendario e per le feste danzanti.


LA PARTECIPAZIONE AI LABORATORI E ALLE FESTE DANZANTI È GRATUITA (ad eccezione dell'uscita in mare con la motonave il giorno 1 settembre 2024).



Qui sotto il link per scaricare il pdf con tutte le informazioni

Call per la Comunità_Danzando memorie sul mare
.pdf
Download PDF • 2.38MB



(foto di Stefano Mazzotta)


Commentaires


Les commentaires ont été désactivés.
bottom of page