Saluti da Elda Maria Gallo (dal mare, anzi dall'oceano di Vienna)...


Questa volta la cartolina ci giunge da Elda Maria Gallo, pesarese, formatasi e diplomatasi in danza contemporanea a Salisburgo, ora residente a Vienna, dove lavora come danzatrice e coreografa. Elda è stata più volte ospite di Hangartfest negli anni passati. L'ultima sua apparizione fu nel 2018 al Teatro Maddalena, nello spettacolo Accalia del coreografo svizzero Sebastian Zuber, spettacolo molto apprezzato dal pubblico del Festival.


Dopo mesi di pausa dovuta al Covid, la scorsa settimana, qui a Vienna, dove vivo la maggior parte del tempo, sono finalmente tornata in scena con il mio spettacolo per bambini Ocean. Lo spettacolo coinvolge il pubblico attivamente, il quale, in alcuni momenti, è invitato a salire sul palco e danzare insieme a noi “nel nostro mare”. Al contrario di quanto mi aspettassi, ho constatato con piacere che, ovviamente nel rispetto delle normative, il pubblico di grandi e piccini non è stato affatto timoroso nell’interagire con noi, al contrario abbiamo tutti (sia il pubblico che noi performers ma anche i tecnici e la produzione) avvertito la felicità e la voglia di rincontrarsi di nuovo nella magia del teatro.
Sembrano parole di circostanza ma abbiamo veramente sentito un vortice di emozioni.
Dopo questa lunga pausa “coviddiana” sono perciò davvero contenta di poter tornare alla mia routine da danzatrice. Anche se, lavorando come free lancer, di vera e propria routine in realtà ha molto poco. Saltello piuttosto da una cosa all’altra.
Al momento sto provando per le repliche di diversi spettacoli (alcuni per un pubblico adulto, altri per bambini), che mi vedono come interprete e che verranno presentati all’interno di un festival culturale estivo side specific viennese.